• Home
  • DAL DISTRETTO
  • Specializzazione certificata: la linea di Prealpina per Giuseppe Baldisserotto

Specializzazione certificata: la linea di Prealpina per Giuseppe Baldisserotto

Nella Vallata del Chiampo accade di imbattersi in intere famiglie dedite da oltre mezzo secolo all’antico lavoro della lavorazione della concia. E’ il caso della famiglia Baldisserotto che, con immutata dedizione, dal 1969 guida la conceria Prealpina.

Abbiamo avuto il piacere di incontrare Giuseppe Baldisserotto, general manager di Prealpina, per capire con quale strategia, lui ed i fratelli, siano riusciti a traghettare la loro storica realtà ai giorni nostri, valorizzando il “saper fare” della tradizione familiare ma strutturandosi, con spirito innovatore, per rispondere alle esigenze del mercato contemporaneo. Certificazioni e concie alternative all’olio d’oliva, tra i temi al centro della nostra chiacchierata.

Giuseppe, quali sono state le scelte strategiche che vi hanno permesso di posizionarvi sul mercato e crescere?

Oltre vent’anni fa abbiamo intrapreso una strada precisa, decidendo di specializzarci, certificarci e puntare a nicchie di mercato molto esigenti, sia dal punto di vista tecnico che qualitativo, come quelle della produzione di pellami per calzature, pelletteria e accessori per tutto il settore dei brand e della moda in genere, il tecnico-sportivo specializzato e in particolare l’ortopedico-sanitario. Abbiamo cominciato così a certificare i nostri prodotti e a strutturarci per rispondere alle specifiche esigenze. Nel 2014 abbiamo poi investito in una nuova sede e in nuovi impianti tecnologici, certificando anche la sostenibilità dei nostri processi. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di mantenere il nostro carattere artigianale, creando però una pelle a taglio industriale che soddisfi le richieste di un mercato di qualità.

Per voi quindi certificarsi è qualcosa in più di un “atto burocratico”…

Certificarsi per noi significa dare una garanzia in più ai nostri clienti, non solo dell’elevato standard tecnico delle pelli che consegniamo, ma anche e soprattutto la garanzia di una qualità continuativa nel tempo: stessa qualità, partita dopo partita, da 20 anni. Prealpina Tannery si è certificata già nel 2003 per i prodotti GREENTECH® e IDROTECH® e da allora continuiamo a soddisfare i requisiti più esigenti con rigorosi controlli e test sulla produzione, mettendo insieme competenze tradizionali e tecnologia innovativa.

Dicci qualcosa in più rispetto alle vostre certificazioni

Abbiamo voluto testare la nostra produzione secondo norme e standard internazionali. Con ICEC abbiamo certificato la nostra pelle “metal-free”, prodotta con la cosiddetta concia “wet-white”, che non utilizza cromo o altri metalli pesanti, con il marchio GREENTECH®; mentre, per garantire le specifiche caratteristiche di idrorepellenza e traspirabilità dei pellami destinati alle calzature tecniche, abbiamo certificato alcune specifiche linee con il marchio IDROTECH®. Oltre però alle certificazioni di prodotto, Prealpina ha voluto attestare il proprio impegno verso il rispetto dell’ambiente e delle persone anche con le certificazioni UNI EN ISO 14001:2015, CERT-028-2020-SUSTAINABILITY e aderendo al Codice di Condotta e Responsabilità Sociale UNIC.

E il mercato? Come sta andando? Quali richieste arrivano oggi da una clientela specializzata come la vostra?

La clientela chiede una pelle sempre più particolare ma anche sempre più “bio” ed ecosostenibile. Sinceramente noi siamo contenti di questo e stiamo progredendo bene. Le certificazioni richieste sono sempre maggiori, quindi anche noi non ci fermeremo… Ma siamo anche sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo. Come adesso che , ad esempio, stiamo portando avanti la produzione Olivenleder®.

“Olivenleder”? Di che prodotto si tratta?

Olivenleder® non è un prodotto in sé ma è un sistema. Un modo di produrre completamente privo di sostanze nocive, mediante un processo di concia al vegetale che utilizza scarti derivati dalla produzione dell’olio d’oliva, dalle foglie d’ulivo, dalla “sansa” come agenti concianti. Come ti dicevo, il mercato cerca sempre più biodegradabilità nei prodotti e noi stiamo cercando di produrre una pelle sempre più biodegradabile, anche grazie a concie innovative come questa. Un brevetto che nasce in Germania e che comincia ad essere già richiesto dai Brand. Noi la stiamo proponendo per l’ambito del sanitario e dell’ortopedia, tutti mercati di nicchia comunque, con quantità minime di produzione.

Guardando avanti, cosa vedete nel futuro di Prealpina?

La cosa più importante per noi di Prealpina è la QUALITA’ e comunque quello di dare un valore, “un’etichetta”, una garanzia ai prodotti che offriamo ai nostri brand con cui lavoriamo. Il nostro obiettivo è sempre quello di offrire uno standard ripetibile e continuativo: una pelle con le stesse caratteristiche oggi, domani e dopodomani.

 IL NOSTRO MOTTO è: “ QUALITY MAKE THE DIFFERENCE”

 

  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Prealpina
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Prealpina Tannery Concia Olio Di Oliva
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Prealpina Tannery Delegazione
  • Distretto Veneto Della Pelle Prealpina Pelli
  • Distretto Veneto Della Pelle Prealpina Idrotech Pelle
  • Distretto Veneto Della Pelle Prealpina Tannery Sede

     

    Scopri di più su Prealpina su http://www.prealpinatannery.com/it/index.php

    Condividi

    DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
    Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
    P.IVA 03523100240

    PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

    Contatti

    Newsletter

    progetto di comunicazione dibiproject.com