• Home
  • Uncategorized
  • Il nuovo piano di comunicazione del Distretto Veneto della Pelle

Il nuovo piano di comunicazione del Distretto Veneto della Pelle

L’impegno del Direttivo per lo sviluppo del Distretto è più che mai forte, soprattutto in questo periodo, e presto si concretizzerà in una serie di azioni mirate a creare nuovo valore per la filiera, per i soci e per il territorio, a partire da un nuovo piano di comunicazione.

Nell’ottica di rendere ancor più riconoscibile l’identità del Distretto, si è deciso di valorizzare la denominazione “Distretto Veneto della Pelle” (superando la precedente generica definizione di “Distretto della Pelle”) per presentarsi sul mercato nazionale ed internazionale, contraddistinguendosi per storia, sviluppo, know-how e capacità produttiva tipica di quest’area, primo polo italiano per valori di produzione nel settore.

Si è scelto di acquisire il dominio distrettovenetodellepelle.it e progettare il nuovo sito web, mirato a diventare veicolo di contenuti di qualità, per coinvolgere ed informare un pubblico sempre più ampio sulle novità di settore e i progetti in corso, soprattutto in ambito di formazione, sostenibilità, ricerca e sviluppo.

 

Primo obiettivo: valorizzare le peculiarità di questo Distretto

Il progetto di comunicazione, curato dall’agenzia DiBi Project, è frutto di un intenso lavoro di analisi e affiancamento, oltre che di uno studio approfondito di questa realtà, dei suoi scopi e del suo contesto.

Tra gli obiettivi del nuovo piano di comunicazione vi è la valorizzazione delle peculiarità di questo distretto produttivo e del Consorzio “Distretto Veneto della Pelle”: unico soggetto giuridico riconosciuto ufficialmente dalla Regione Veneto, per rappresentare le imprese della concia del territorio.

In primo piano, non solo i “numeri” e la capacità produttiva, anche se da soli basterebbero a renderlo voce credibile e autorevole per il comparto, ma anche e soprattutto i suoi tratti distintivi, in primis il fatto di essere:

  • una realtà consortile unica nel suo genere, che coinvolge aziende dell’intera filiera (concia, meccanica, chimica e riciclo), stimolando processi di innovazione continui e a 360°
  • in grado di servire tutto il mercato dei prodotti in pelle (arredamento, automotive, calzatura, abbigliamento e accessori,) con ben 2.5 miliardi di Euro di export
  • a favore di una nuova cultura della sostenibilità che parte dalla formazione, con corsi di alta specializzazione come quello del “Green Leather Manager”, fortemente voluto e sostenuto dal Distretto

 

Circolarità e rinnovabilità al centro

Grande risalto e peso si è inoltre voluto dare all’approccio del Distretto Veneto verso la tematica centrale della sostenibilità, considerata come un insieme complesso di processi, attitudini, azioni e miglioramenti fattibili, e non più solo come un concetto univocamente legato al solo tema dell’ecologia.

Il Distretto punta alla difesa e alla promozione di un’economia conciaria circolare e rinnovabile, che utilizza come materia prima pelli bovine scarto dell’industria alimentare. Le lavora con etica, tecnologia d’avanguardia e chimica avanzata, creando nuovi prodotti di altissima qualità. Recupera e ricicla i residui della sua lavorazione, per dare origine ad altri numerosi e utili prodotti.

 

Visita il sito www.distrettovenetodellapelle.it, iscriviti alla newsletter e segui i nostri nuovi profili social, per rimanere connesso e informato sulle prossime news in arrivo.

Condividi

DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
P.IVA 03523100240

PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

Newsletter

progetto di comunicazione dibiproject.com