• Home
  • FORMAZIONE
  • ITS Green Leather Manager, il percorso di formazione terziaria riconosciuto dalle Università di Padova e di Northampton

ITS Green Leather Manager, il percorso di formazione terziaria riconosciuto dalle Università di Padova e di Northampton

Anche il Distretto Veneto della Pelle con l’assessore regionale, Elena Donazzan, per fare il punto sul futuro dell’offerta formativa ITS Green Leather Manager, l’ITS che forma i manager “green” del futuro, fondamentali per il pieno sviluppo dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale per il distretto conciario veneto.

All’incontro, fortemente voluto dall’assessore regionale alla formazione e al lavoro, Elena Donazzan, per fare il punto sull’attività dei percorsi scolastici della concia, cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo e dal Ministero dell’Istruzione, hanno presenziato, per il Distretto Veneto Della Pelle, il presidente Riccardo Boschetti, il direttore dott.ssa Chiara Carradore e il dott. Giorgio Pozza, responsabile scientifico del Distretto ma anche direttore scientifico del corso Green Leather Manager, il dott. Roberto Gigliotti direttore di ITS Cosmo, assieme al presidente dell’Associazione italiana chimici del cuoio, Mariano Mecenero, oltre che i sindaci di Arzignano e Chiampo, rispettivamente Alessia Bevilacqua e Matteo Macilotti.

Obiettivo: consolidare e potenziare il percorso di formazione   

L’occasione è servita anche per presentare le nuove idee per lo sviluppo ed il potenziamento dell’ITS Green Leather Manager, come quella legata alla creazione di un laboratorio di ultima generazione che possa ancor più valorizzare uno dei percorsi di formazione terziaria più significativi per il mondo industriale e della ricerca del settore concia. Percorso di formazione che vanta un accordo con l’Università di Padova, che ne riconosce i crediti formativi e con l’Università di Northampton, Regno Unito, che ne riconosce l’intero biennio.

Un distretto produttivo virtuoso

“La concia è una lavorazione sempre più circolare e in Veneto le fabbriche di lavorazione delle pelli sono tra le più innovative e sostenibili al mondo” ha evidenziato l’ass. Donazzan, che ha aggiunto “Quello della concia è uno dei distretti più importanti al mondo per occupazione e per volumi di economia generata: è anche uno fra i più innovativi in campo ambientale e della sostenibilità sociale”.

Il Distretto Veneto della Pelle è uno dei sistemi industriali italiani più rilevanti nel mondo per valori di produzione e qualità dei processi e negli ultimi anni, la capacità imprenditoriale e tecnica espressa da questo territorio, ha prodotto uno sviluppo considerevole, fino a realizzare una filiera completa e integrata (concia, meccanica, chimica, riciclo), con una forte propensione verso la ricerca e l’innovazione.

“Per noi sostenere la formazione significa promuovere l’innovazione e accompagnare le imprese verso un sistema più green, sempre più sostenibile”, ha detto Riccardo Boschetti, Presidente del Distretto, Ente fortemente impegnato a sostegno della formazione tecnica e specializzata, che vede nella ricerca e innovazione un obiettivo strategico per sviluppare l’industria conciaria del futuro: tecnologica, competitiva, pienamente sostenibile.

Condividi

DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
P.IVA 03523100240

PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

Newsletter

progetto di comunicazione dibiproject.com