• Home
  • DAL DISTRETTO
  • La “Positive Rebellion” di Conceria Montebello e la filosofia di Viola Dalle Mese

La “Positive Rebellion” di Conceria Montebello e la filosofia di Viola Dalle Mese

L’appuntamento fieristico è sempre un’imperdibile occasione di incontro e di confronto e quello avvenuto con Viola Dalle Mese, Responsabile Marketing e Sviluppo Prodotto di Conceria Montebello S.p.a., è stato sicuramente interessante. Laurea in filosofia e un MBA – Master in Business Administration- in corso, abbinati alla giusta dose di entusiasmo e voglia di mettersi in gioco, caratterizzano una figura che ha saputo, nei suoi cinque anni in azienda, imprimere già la sua impronta.

Guardando il vostro stand, è visibile la vostra volontà di comunicare. Cosa ci puoi raccontare dell’idea sottostante questo progetto?

Questo stand ha circa 30 anni. Una costruzione “riciclata” nel tempo, che ha assunto di volta in volta diverse identità, per lanciare diversi messaggi, anche legati alla collezione presentata.
La collezione di questa stagione si intitola “Art Cycling”  e propone l’idea di riciclo intesa come ripresa creativa ed espressiva, ispirata agli artisti che riutilizzano pezzi di scarto per creare le loro opere. Abbiamo quindi deciso di utilizzare il nostro stand per fare della recycling art, facendolo diventare, ancora una volta, veicolo di un messaggio forte e per farlo abbiamo adottato un medium altrettanto forte, quello dei graffiti, per il significato, per la tradizione che rappresentano, per l’impatto che suscitano.

L’obiettivo: comunicare, passare dei messaggi, attraverso una serie di parole. Parole scritte, concrete, in grado di raccogliere, simbolicamente, tutta la negatività degli ultimi anni, espressa anche proprio contro lo stesso settore della concia. Immagini e parole chiave significative sovrascritte poi dallo slogan: “Positive Rebellion”.  Siamo stati privati di questa meravigliosa parola, “positività”, diventata negli ultimi due anni sinonimo dello stato peggiore. Con “Positive Rebellion” volevamo essere anche un po’ autoironici, come è in fondo nel nostro stile.

Il tuo percorso non è convenzionale, qual è stato l’impatto al tuo arrivo in Conceria Montebello?

Sono approdata cinque anni fa, dopo la laurea in Filosofia, in questo mondo “magico” che vede al centro “la pelle”: un materiale di scarto naturale straordinario, nobilitato per produrne bellezza. Ciò che mi ha colpito di più entrando nell’ambiente di Conceria Montebello, azienda ancora profondamente familiare, è stato scoprire il valore dato alle persone.

Non immaginavo l’importanza attribuita al lavoro in team, al coinvolgimento, alle relazioni. Mi sono resa conto che, chi mi ha preceduta, ha portato avanti un sistema di lavoro e di produzione che mette al centro la persona, puntando comunque sempre all’innovazione e alla ricerca.

Innovazione e ricerca, cosa significano per voi?

Innovazione e tecnologia vanno di pari passo e sono legate alle scelte di processo e di sostenibilità che si sono fatte negli anni. Pensare e creare articoli straordinari significa fare i conti con una serie di problematiche, anche ambientali: aprire la mente e interrogarsi sempre su “come andare a produrre”.

Il vostro nome è spesso abbinato al design, al mondo della moda: che tipo di produzione offrite oggi?

Produciamo soprattutto articoli per abbigliamento, pelletteria, calzatura e interior design. Quest’anno tuttavia, uno degli obiettivi che ci siamo posti è quello di puntare all’arredamento europeo, che ha un gusto differente rispetto al mercato americano e asiatico, su cui ci siamo concentrati per molto tempo. Decisione maturata durante il periodo di pandemia Covid, in cui il settore arredamento si è dimostrato trainante e non ha subito perdite, come nel caso della moda. Ci siamo rimboccati le maniche, ritenendolo un buon momento per espanderci anche verso quel frangente, con soluzioni diverse.

Il nostro focus rimane comunque sul mondo della moda e del lusso e stiamo coltivando sempre più le nostre partnership per sviluppare prodotti customizzati.

Quando parli di partnership, ti riferisci alle sinergie di filiera?

Certo. In ottica di sviluppo, non possiamo perdere la vicinanza e il contatto con la filiera. In quest’ottica, questo Distretto ha un potenziale enorme, rispetto ad altre realtà.  Il lusso abbina qualità a ricerca continua, ma cerca un ricambio molto veloce, un elevato grado di industrializzazione, a ritmo serrato: le novità corrono. Per questo occorre essere capaci di creare relazioni durature e collaborative che ci permettano di essere pronti e reattivi alla domanda.

Qual è la visione per il prossimo futuro?

Pensare ad aziende non più solo legate al profitto ma proiettate verso le “3 P”, People, Planet, Profit. Aziende che ottimizzano il loro impatto positivo verso le persone, i loro dipendenti, le comunità nelle quali operano e l’ambiente. Puntare verso questa logica significa passare dalla supply chain, la catena di fornitura, alla value chain, la catena di valore. Significa mettersi davvero a disposizione e in collaborazione lungo la filiera, condividendo le best practices in una dimensione collettiva, di valore condiviso. Un approccio collaborativo, anche in ambito di ricerca e sviluppo, che vada oltre la logica individualista. Ci sentiamo per questo parte attiva di questo Distretto.

 

  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Montebello Viola Dalle Mese Stand Milano
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Montebello Viola Dalle Mese Stand
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Montebello Stand Art Cycling
  • Distretto Veneto Della Pelle Art Cycling Montebello
  • Distretto Veneto Della Pelle Viola Dalle Mese Conceria Montebello Art Cycling
  • Distretto Veneto Della Pelle Viola Dalle Mese
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Montebello
  • Distretto Veneto Della Pelle Viola Dalle Mese Leather Art Cycling
  • Distretto Veneto Della Pelle Art Cycling Lineapelle Montebello Conceria
  • Distretto Veneto Della Pelle Viola Dalle Mese Art Cycling
  • Distretto Veneto Della Pelle Linea Pelle Conceria Montebello
  • Distretto Veneto Della Pelle Viola Dalle Mese Art Cycling Conceria Montebello Dalle Mese
  • Distretto Veneto Della Pelle Art Cycling Conceria Montebello Pelle
  • Distretto Veneto Della Pelle Viola Dalle Mese Stand Art Cycling
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Montebello Leather
  • Distretto Veneto Della Pelle Conceria Montebello Art Cycling

     

    Scopri di più sul sito https://www.montebello-tannery.it/it

    Condividi

    DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
    Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
    P.IVA 03523100240

    PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

    Contatti

    Newsletter

    progetto di comunicazione dibiproject.com