Grande successo per il primo appuntamento degli STATI GENERALI

Si è concluso con grande soddisfazione di Regione Veneto, Veneto Lavoro e Distretto Veneto della Pelle, il primo appuntamento degli STATI GENERALI dedicato alla filiera formativa della pelle, tenutosi lo scorso Giovedì 20 Maggio 2021, con un convegno online che ha ottenuto davvero un’ottima partecipazione di pubblico, rimasto connesso fino alla fine con attenzione e interesse.

Un evento che traccia la rotta sul fabbisogno formativo della filiera della pelle

Un programma denso di interventi, a cui hanno dato inizio Roberto Marcato, Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Energia, Legge Speciale per Venezia e Elena Donazzan Assessore all’istruzione, Formazione, Lavoro, Pari Opportunità, che in merito ha dichiarato <<La compattezza geografica del distretto, la condensazione di competenze distintive di questo settore in qualificate aziende, una strutturata e già molto buona filiera formativa sono condizioni particolarmente favorevoli ad una lettura dei fabbisogni, quanto più dettagliati, del distretto. In particolare, per quanto concerne l’esigenza formativa delle risorse umane già presenti e a quelle future, possiamo allineare fabbisogni e risposte, con velocità e puntualità. Sperimenteremo in questo territorio l’innovazione sociale più spinta, partendo da un ascolto continuo, da una forte relazioni tra tutti gli attori protagonisti e tra i portatori di interesse, con servizi collegati e un’unica visione del futuro. La imminente programmazione dei fondi europei di competenza della Regione del Veneto è un appuntamento imperdibile per tracciare questa rotta e prevedere gli strumenti necessari>>.

Transizione ecologica, digitale e sociale: le esigenze del Distretto della Pelle

E’ indubbio che il Distretto della Pelle, sarà esposto alle profonde trasformazioni implicate dall’accelerata transizione ecologica, digitale e sociale che stiamo già vivendo, ma che per il prossimo futuro diverranno sempre più pressanti e in merito si è espresso anche il Presidente del Distretto Veneto della Pelle, Riccardo Boschetti, che, nel suo discorso di apertura ha ricordato come <<Aggregare e stimolare la cooperazione tra imprenditori, tecnici e professionisti, istituzioni e scuola è uno degli obiettivi più importanti del Distretto…per dare espressione ai bisogni della filiera che gravita attorno alla lavorazione della pelle, ma anche e soprattutto per trovare soluzioni comuni che ci permettano di affrontare le nuove e grandi sfide del settore e mi sto riferendo soprattutto ad ambiti di innovazione, ricerca e sviluppo e sostenibilità: tema centrale di questi tempi e del prossimo futuro”.

Relatori ed interventi

Il virtuale tavolo dei relatori, moderato da Francesca Di Bitonto, DiBi Project, referente per la comunicazione del Distretto Veneto della Pelle, ha annoverato le importanti partecipazioni di:

Luca Romano, Veneto Lavoro

Isabella Tosatto, Resp. Education Confindustria Vicenza

Sandra Fontana, Resp. Ufficio Scuola Confartigianato Imprese Vicenza

Roberto Peripoli, Dir. Gen. Fondazione Centro Produttività Veneto e Dir. Scuola di Pelletteria Fontana

Lucia Grieco Dirigente Scolastico Istituto tecnico Galileo Galilei

Roberto Gigliotti Dir. Gen. Fashion Academy ITS COSMO

Giorgio Pozza Resp. Scientifico del Distretto e Coordinatore Scientifico del corso ITS Green Leather Manager

Roberto Mariano Mecenero Presidente Associazione Italiana Chimici del Cuoio AICC

Ben sette le relazioni presentate all’evento, che hanno permesso agli utenti di avere un quadro completo sull’evoluzione delle esigenze competenziali e formative dei lavoratori e delle imprese ma anche e soprattutto sull’offerta formativa, fortemente specializzata che il territorio offre.

La partecipazione del mondo sindacale e il coinvolgimento dei professionisti 

A chiudere il cerchio di questo primo evento di concertazione, i rappresentanti sindacali presenti: Giampietro Gregnanin Segretario Uiltec Uil Veneto, Giuliano Ezzelini Storti Segretario Filctem Cgil Vicenza e Daniele Zambon Segretario Femca Cisl Vicenza a cui il direttore del Distretto, Chiara Carradore, ha portato il suo saluto dichiarando <<Il saluto del Distretto va al mondo sindacale, oggi degnamente rappresentato dalle sigle presenti, in linea con l’idea del Distretto che lavoratori, imprese e scuola debbano costruire assieme il prossimo futuro della filiera produttiva veneta>>.

Infine, il sentito ringraziamento del direttore Carradore è andato anche verso <<i tanti professionisti direttamente coinvolti nei progetti formativi, che prestano il loro servizio nelle nostre scuole e offrono con lungimirante spirito di condivisione le loro esperienze professionali e le competenze “acquisite sul campo” a favore della preparazione delle nuove generazioni di giovani>> .

Verso nuovi eventi per l’orientamento dei giovani

Il convegno, a cui hanno partecipato, collegati da remoto, dirigenti scolastici e docenti, imprenditori e rappresentanti locali, si è costituito come un momento di potenziale interesse per la scuola dell’obbligo di secondo grado, verso la quale potrebbero essere presto organizzate ulteriori iniziative per l’orientamento dei ragazzi e delle loro famiglie, finalizzate a presentare i percorsi formativi in linea con le esigenze attuali del mercato del lavoro del settore della pelle.

 

A breve, sul blog del Distretto Veneto della Pelle le slide con le relazioni presentate all’evento.

Nel frattempo iniziano già i lavori organizzativi per il prossimo appuntamento degli STATI GENERALI “La filiera produttiva” previsti per il 15 Luglio 2021 rimani connesso ai nostri social

Desideri ricevere ulteriori informazioni? Sei interessato ad un evento di orientamento per la tua scuola? Vuoi ricevere l’invito al prossimo appuntamento degli STATI GENERALI? scrivici

Condividi

DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
P.IVA 03523100240

PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

Newsletter

progetto di comunicazione dibiproject.com