• Home
  • DAL DISTRETTO
  • Carlotta Poletto: Healthy Leather®, tracciabilità, etica e sostenibilità in Poletto Leathers

Carlotta Poletto: Healthy Leather®, tracciabilità, etica e sostenibilità in Poletto Leathers

Approccio giovane e creativo e sguardo dritto verso un futuro sostenibile: questa è Carlotta Poletto. Laureata presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si occupa di Marketing e Comunicazione in Poletto Leathers, impegnata a sostenere e incrementare, nell’azienda di famiglia, una visione e una produzione in linea con i valori sociali ed etici della contemporaneità, come: il rispetto per l’ambiente e le persone, l’attenzione al welfare animale e l’empowerment femminile.

L’abbiamo incontrata e le abbiamo fatto qualche domanda, per conoscere meglio la realtà Poletto…

Di cosa si occupa Poletto Leathers: quali i prodotti di punta?

Poletto Leathers nasce nel ’93 e, nel tempo, una crescita progressiva e costante ha caratterizzato l’azienda. Oggi la proposta si rivolge a pelletteria, calzatura, settore automobilistico e aviazione. Una realtà imprenditoriale, quindi, all’insegna dell’Industria 4.0 capace di coniugare attività di ricerca e sviluppo, studio, innovazione e brevetti. Tra questi, Double-Face®: articolo rifinito su entrambi i lati, scelto soprattutto dalla pelletteria che, grazie alla sua versatilità, supera la necessità del rivestimento interno. Altro brevetto, è quello di Healthy Leather®, il cui sviluppo mi ha vista direttamente coinvolta e partecipe.

Parlaci Healthy Leather®: oltre al prodotto, qual è l’idea di base?

Healthy Leather® è un marchio registrato a livello internazionale, a tutela dei nostri prodotti e lavorazioni totalmente esenti da cromo e con una bassissima presenza di metalli pesanti. Una linea che ripropone gli articoli iconici della conceria, riformulati nel processo produttivo. Il nostro lavoro però va all’origine: ci preoccupiamo della catena antecedente a noi. Healthy Leather® inizia dalla tracciabilità.

Abbiamo completa conoscenza del percorso della pelle: dall’origine all’acquirente. Utilizziamo solo pelli che provengono da filiere controllate e garantite, dove la qualità di vita del bovino è tenuta in considerazione, vi è rispetto dei principi etici e ambientali e si utilizzano energie rinnovabili e sostenibili. Una volta che questo percorso incrocia la nostra realtà aziendale, tocca a noi mettere al centro la valorizzazione del materiale, per esaltarne al massimo il pregio, con sistemi di produzione responsabili.

Esprimete quindi con i vostri prodotti la vostra visione di sostenibilità?

Healthy Leather® è una nuova filosofia conciaria che nasce da una visione a lungo termine e che ha come obiettivo la sostenibilità a 360 gradi dell’intera filiera produttiva. Questo ci riporta a quella connessione tra uomo e natura, che a volte ci è capitato di perdere. Per noi la sostenibilità è un’azione ampia e consapevole, che parte dalla tracciabilità, requisito essenziale non solo per Healthy Leather® ma per tutto il pellame lavorato in Poletto, ma che ha come scopo ultimo il fine-vita del prodotto, puntando sempre più alla biodegradabilità.

Ma la sostenibilità per noi assume anche connotazioni sociali. Una a cui tengo particolarmente è quello della sicurezza e del benessere nei luoghi di lavoro. Mirare alla sostenibilità significa anche creare e mantenere un ambiente di lavoro “buono”, positivo e propositivo. È fondamentale che le persone, che passano parte della loro giornata nella nostra azienda, si sentano a loro agio e lavorino in sicurezza. Una parte importante è giocata dall’automazione e dalla digitalizzazione, ma anche in questo caso “l’incontro” tra uomo e macchina deve avvenire in modalità positive, a benessere e vantaggio della persona.

L’attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale si traduce per noi in accorgimenti pratici e specifici: ambienti di lavoro sani illuminati da luce naturale, certificazioni (come quella conseguita l’anno scorso con  LWG), empowerment femminile (oltre 50% della nostra dirigenza aziendale è donna), raccolta differenziata, riciclo e massima riduzione degli scarti.

Quale futuro vedete per la filiera della pelle?

Il futuro per noi sarà sempre più caratterizzata dal controllo di sostenibilità di ogni punto della filiera. Un miglioramento, giorno dopo giorno, che ci porterà ad essere sempre più corretti ed etici, con azioni concrete. Realizzare tutto ciò però significa condividere, avere una visione comune e mirata, che contempli la crescita di pari passo, in parallelo, di tutto il settore. Un futuro che veda tutti i protagonisti della filiera impegnati verso la stessa direzione.

 

  • Distretto Veneto Della Pelle Carlotta Poletto Stand Milano
  • Distretto Veneto Della Pelle Carlotta Poletto Milano Fiera
  • Distretto Veneto Della Pelle Poletto Leathers Sede
  • Distretto Veneto Della Pelle Carlotta Poletto Pelli Intervista
  • Distretto Veneto della Pelle
  • Distretto Veneto Della Pelle Poletto Conceria
  • Distretto Veneto Della Pelle Carlotta Poletto
  • Distretto Veneto Della Pelle Poletto Articolo
  • Distretto Veneto della Pelle Healthy Leather
  • Distretto Veneto Della Pelle Carlotta Poletto Pelli
  • Distretto Veneto Della Pelle Poletto Leathers Pelle

     

    Scopri di più sul sito  https://www.polettoleathers.com/

     

    Condividi

    DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
    Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
    P.IVA 03523100240

    PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

    Contatti

    Newsletter

    progetto di comunicazione dibiproject.com