• Home
  • DAL DISTRETTO
  • La tecnologia meccanico-conciaria per lo sviluppo del distretto produttivo della pelle: intervista al Consigliere Mauro Pellizzari

La tecnologia meccanico-conciaria per lo sviluppo del distretto produttivo della pelle: intervista al Consigliere Mauro Pellizzari

Abbiamo incontrato il Consigliere del Distretto Veneto della Pelle e di Assomac, Mauro Pellizzari, Direttore Generale di Gemata Spa, azienda leader nella produzione di macchine per la rifinizione della pelle. Accolti presso gli uffici del quartier generale di Gemata, siamo rimasti subito colpiti dalla particolare cornice aziendale in cui ci siamo trovati. Opere d’arte africana e suggestive immagini di animali della savana, costellano corridoi e uffici. Sono i memorabili scatti dell’Executive Director Gianni Maitan, pluripremiato fotografo naturalista, che ha reso nota l’attenzione e la passione di Gemata e del suo staff per l’ambiente e la natura, attraverso una comunicazione aziendale permeata dalle sue incredibili fotografie, della dirompente fauna subsahariana.

Numerose le domande fatte a Pellizzari, per conoscere meglio Assomac, l’Associazione Nazionale dei Costruttori Italiani di Macchine ed Accessori per Calzature, Pelletteria e Conceria, che lui rappresenta al tavolo di direttivo del Distretto e per dialogare con lui sul contributo della tecnologia e della meccanica all’innovazione ed allo sviluppo sostenibile del distretto conciario e della filiera della pelle.

Assomac

Assomac è l’Associazione Nazionale dei Costruttori Italiani di Macchine ed Accessori per Calzature, Pelletteria e Conceria – spiega il Consigliere – e rappresenta un totale di 235 aziende, 4000 dipendenti e 620 milioni di euro di fatturato, dei quali il 70% è rivolto all’estero. Le aziende associate che ne fanno parte non sono solo costruttori di macchinari, ma forniscono anche impianti per il trattamento di acqua, fanghi ed emissioni, per un supporto tecnologico a 360°.

Il Consigliere Pellizzari, infatti, ha ribadito che <<la vocazione di Assomac è dare un supporto tecnologico d’avanguardia alla conceria e promuovere una cultura moderna del fare impresa all’interno del Distretto>>.

La relazione tra Assomac e Il Distretto Veneto della Pelle

Le Macchine si inseriscono a pieno titolo nella filiera del Distretto Veneto delle Pelle poiché sostengono le concerie nel processo di rinnovamento ed innovazione tecnologica.

Questo contributo è essenziale per le aziende del Distretto, che riescono a mantenersi  competitive rispetto alle sfide del mercato globale, per la qualità del prodotto finito, per il basso impatto ambientale e per lo sviluppo tecnologico, come descritto dal Dott. Pellizzari. Dunque, macchine e tecnologia avanzata consentono al settore della concia di aumentare la sicurezza dei processi produttivi, ma soprattutto li rendono più efficienti ed economici, ottenendo un prodotto con alti standard qualitativi.

<<Senza il contributo della macchine non sarebbe stato possibile il salto tecnologico che c’è stato negli ultimi anni per il Distretto Veneto della Pelle>>, così termina il Consigliere.

 

Guarda subito la prima parte della videointervista realizzata a Mauro Pellizzari,

per conoscere meglio il Consigliere del Distretto e le attività di ASSOMAC. clicca qui

 

Iscriviti e resta collegato al canale youtube Distretto Veneto della Pelle e al sito www.distrettovenetodellapelle.it

Condividi

DISTRETTO VENETO DELLA PELLE
Sede legale: Via dei Mille, 38 - Arzignano (VI)
P.IVA 03523100240

PEC distrettoconciariovicentino@legalmail.it 

Newsletter

progetto di comunicazione dibiproject.com